La Svizzera riapre tutto
Bar e ristoranti,
ora anche al chiuso

Il via libera del Consiglio federale, cade l’obbligo dello smart working: riprende il pendolarismo sul Ticino dei lavoratori frontalieri

La Svizzera riapre tutto Bar e ristoranti, ora anche al chiuso
Controlli al valico di confine

Nel giorno in cui la Confederazione ha quantificato i costi sino ad oggi sostenuti per fronteggiare la pandemia (40 miliardi di franchi, 15 dei quali stanziati nei primi dieci mesi dello scorso anno), il Governo di Berna ha dato il via libera a riaperture su larga scala, ben più di quelle sottoposte al vaglio dei Cantoni lo scorso 12 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA