Variante Tremezzina,
la protesta degli striscioni

Assemblea a Colonno del Comitato di cittadini che contesta il previsto blocco di quattro mesi. «La Regina è troppo importante per la vita di noi cittadini»

Variante Tremezzina, la protesta degli striscioni
Uno degli striscioni di protesta comparsi in centro a Colonno contro la chiusura della Regina

«Sì variante, no chiusura statale Regina». Il primo effetto concreto dell’assemblea pubblica svoltasi in paese (una cinquantina i presenti, un po’ pochi in verità viste le premesse e il dibattito in essere) sono stati i nuovi striscioni comparsi da Colonno in su lungo la Regina. Un concetto forte e chiaro che ha rispecchiato quanto emerso (l’organizzazione è stata curata dal “Comitato non polemico contro la chiusura della statale Regina” (nato via social) e cioè che “la variante s’ha da fare, ma non penalizzando il territorio con 120 giorni di chiusura totale della statale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA