“La Provincia” nel bunker di Chiasso
«Così ci difendiamo dall’atomica»

Abbiamo visitato il “rifugio pubblico” in grado di ospitare 380 persone per 14 giorni. Camere, bagni, sala comando e impianti di ventilazione. «Ogni mese sottoposti a controlli»

“La Provincia” nel bunker di Chiasso «Così ci difendiamo dall’atomica»
Porte ignifughe e blindate, ecco l’ingresso del rifugio pubblico della città di Chiasso
(Foto di FOTO DI ANDREA BUTTI)

Si chiama rifugio pubblico ed è in grado di ospitare 380 posti letto con altri 28 posti letto riservati ad un secondo ed attiguo “impianto di Protezione civile” (destinato a Protezione civile, sanitari e forze dell’ordine) sotto la palestra comunale delle scuole elementari di Chiasso, a 500 metri dalla dogana di Ponte Chiasso e dall’omologa di Chiasso Strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA