Applausi a Venezia
per il giovane Scotti
“Napoletano” di Dongo

Chiamato da Sorrentino come protagonista di “È stata la mano di Dio”, in gara al Festival del cinema Filippo ha vissuto sul lago con i genitori insegnanti

Applausi a Venezia per il giovane Scotti “Napoletano” di Dongo

C’è anche un po’ di Alto Lario in “È stata la mano di Dio”, il bellissimo film di Paolo Sorrentino candidato al Leone d’Oro al Festival del cinema di Venezia. Al di là di Toni Servillo, attore e regista già vincitore di due European Film Awards, quattro David di Donatello e altri prestigiosi premi cinematografici, è proprio il giovanissimo Filippo Scotti ad aver suscitato il maggior interesse dei critici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA