Sequestri e confische di automobili  A Bosisio controllati 1.890 veicoli
Il comandante Matteo Rossi (a destra) con l’agente Marco Galbani

Sequestri e confische di automobili

A Bosisio controllati 1.890 veicoli

Il lavoro della Polizia locale negli ultimi quattro mesi all’interno del Comune

Sono 43 le sanzioni complessive. Il comandante: «Numeri incredibili per un piccolo paese»

Continua senza sosta il presidio del territorio da parte della Polizia Locale bosisiese. Dopo i dati pubblicati su queste pagine la scorsa settimana relativamente ai trasgressori dei limiti di velocità, ora il comandante Matteo Rossi illustra altri interventi andati a buon fine durante l’anno. Per quanto riguarda il fenomeno del mancato rispetto della velocità sui rettilinei, dopo il posizionamento degli autovelox fissi, nel periodo degli ultimi quattro mesi sono stati controllati 1.890 veicoli ed elevate 43 sanzioni. I problemi però non si riducono alla sola velocità.

«Dall’inizio dell’anno 2021 a oggi, quindi nel corso di nove mesi circa, sono stati effettuati ben 25 sequestri e due confische di automobili sul nostro territorio - spiega Rossi -. Numeri incredibili per una realtà tutto sommato piccola come Bosisio. Nella maggior parte dei casi si è trattato di persone al volante senza copertura assicurativa. Un fenomeno molto grave, soprattutto se si verifica un incidente stradale, perché solo in caso di morte o lesioni gravissime interviene l’assicurazione “Vittime della strada”. Andiamo così a sanzionare chi per fare il furbo e non pagare l’assicurazione, fa sì che chi subisce danni non può avere il giusto ristoro».

L’articolo completo sull’edizione di martedì 12 ottobre de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA