Oggiono, la stazione sarà più sicura Il Comune compra nuove videocamere
Uno scorcio della stazione ferroviaria di Oggiono

Oggiono, la stazione sarà più sicura
Il Comune compra nuove videocamere

Per coprire le spese, 58mila euro, verrà chiesto un finanziamento regionale - “Occhi elettronici” anche per Annone ed Ello: tre serviranno per il rilevamento delle targhe

Stazione ferroviaria più sicura: è il «cuore del progetto col quale – annuncia il sindaco, Roberto Ferrari – il Comune di Oggiono partecipa al nuovo bando regionale per il potenziamento della videosorveglianza».

Come spiega Ferrari, «il progetto coinvolge i tre comuni inclusi nell’accordo di polizia sovraterritoriale, per 58mila euro complessivi». Si tratta di Oggiono, ma anche Annone ed Ello. Oggiono, tuttavia, fa nuovamente la parte del leone (come già contestato in passato dall’amministrazione di Ello e dalla minoranza di Annone).

La sua quota di progetto raggiunge i 47mila, con l’obiettivo del «monitoraggio della stazione: era da tempo – sottolinea Ferrari - che si voleva mettere sotto controllo questa porta di accesso a Oggiono, frequentata da migliaia di persone. Se otterremo il finanziamento regionale, faremo questo ulteriore passo nella direzione sicurezza integrata».

I dettagli vengono illustrati dal comandante Mauro Sala: «In considerazione del fatto che l’obiettivo è proprio il miglioramento della sicurezza e della vivibilità della stazione ferroviaria di Oggiono, si è partiti dal presupposto di controllare ogni via d’accesso e ogni area pubblica circostante. La piazza della stazione si trova al vertice di un triangolo disegnato da viale Vittoria e da viale Europa, al cui interno si trova una vasta area utilizzata per manifestazioni pubbliche e per la tradizionale fiera annuale del bestiame, per cui si reputa necessaria l’installazione di tre telecamere abilitate alla lettura delle targhe, bidirezionali, e di nove telecamere panoramiche per monitorare ogni accesso alla piazza e gli ingressi della stazione stessa».

I particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 10 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA