Nuovo tassello per la ciclopista infinita  Arriverà fino al lavatoio di Bagnolo
La zona del lungolago dove si sta cercando di allungare la ciclopista

Nuovo tassello per la ciclopista infinita

Arriverà fino al lavatoio di Bagnolo

Oggiono. L’amministrazione comunale con l’ultima variazione di bilancio mette 80mila euro. Il tratto che verrà realizzato si ricollegherà a quello recentemente aggiunto a spese dei privati

Ottantamila euro per aggiungere un altro tassello al puzzle incompiuto della ciclopista a lago: l’amministrazione comunale ha «messo i soldi su questo progetto, con l’ultima variazione di bilancio, perché – sottolinea il sindaco Chiara Narciso – vogliamo dimostrare di crederci».

Il tratto che verrà realizzato si ricollegherà a quello recentemente aggiunto a spese dei privati, tra il marciapiede preesistente all’altezza delle piscine “Stendhal” e la curva vicino all’ex “Ca’ bianca”: l’opera è stata attuata proprio in conseguenza della ristrutturazione dell’ex ristorante appena ultimata.

La convenzione prevedeva che la proprietà recuperasse l’immobile per incrementare l’offerta ricettiva di Oggiono: a fronte di oneri d’urbanizzazione che (dai conteggi) dovevano ammontare a 20mila euro, i privati hanno eseguito il nuovo tratto di ciclopista, per una lunghezza di circa 400 metri e un corrispettivo di 57mila euro. Adesso, il Comune si aggancerà a questo tratto di nuova ciclopista.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 14 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA