«Morto in ospedale: vogliamo la verità»

Colle Brianza Il consigliere comunale Rodolfo Cantaluppi, 75 anni, spirato dopo un intervento chirurgico

«Morto in ospedale: vogliamo la verità»
Rodolfo Cantaluppi aveva 75 anni

Rodolfo Cantaluppi, 75 anni, storico consigliere comunale di Colle Brianza, è morto mercoledì nell’ospedale di Sondalo, in Valtellina.

Il decesso è sopraggiunto a causa di complicazioni dopo un intervento a cui era stato sottoposto lo scorso 20 ottobre: era stato trasportato al Morelli qualche giorno dopo una caduta dallo sky-lift di una pista sullo Stelvio che gli aveva causato la frattura di un femore.

Il decesso a seguito dell’operazione ha choccato i familiari di Cantaluppi, che hanno depositato un esposto alla procura della Repubblica presso la caserma dei carabinieri di Sondalo: vogliono che venga fatta chiarezza su quanto accaduto.

«L’incidente risaliva al 13 ottobre - racconta la moglie Maria Romana Bossalino - Portato in ospedale per la frattura del femore, mio marito Rodolfo è stato sottoposto a un intervento chirurgico il 20. Il giorno successivo, quando si è svegliato, aveva dolori fortissimi alla gamba, che non sentiva più. È stato subito riportato in sala operatoria. Qualche giorno dopo, è stato operato un’altra volta. Ma ci sono state delle complicazioni e alla fine è morto».

Sconvolte per quanto accaduto, la moglie Maria Romana e la figlia Giulia si sono quindi affidate a un legale e nella mattinata di ieri hanno presentato ai carabinieri di Sondalo un esposto alla procura della Repubblica. Contemporaneamente, hanno richiesto all’ospedale la cartella clinica del paziente. Spetta ora all’autorità giudiziarie fare piena luce sulla vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA