L’oratorio di Barzago

diventa Betlemme

Oltre cento figuranti al presepe vivente

Don Colombo: «Questo è il Natale della ripartenza»

L’oratorio di Barzago diventa Betlemme

«È il Natale anche della ripartenza e questa rappresentazione sacra è ricca, quindi, di molti significati».

Anche il parroco di Barzago don Giovanni Colombo , ha partecipato in costume, assieme al diacono Marco Guffanti, al presepio vivente in oratorio.

Un’iniziativa che «la comunità ha voluto con determinazione - sottolinea il sindaco, Mirko Ceroli - come segno di speranza e come momento di forte unità».

Secondo il parroco «in mancanza di iniziative e di cose da fare e condividere insieme, il rischio è proprio che il senso stesso di comunità si allenti».

Non a Barzago, evidentemente, dove ieri sono andati in scena 110 figuranti in una scenografia magica: «Mesi di lavoro», hanno detto, emozionati e i volontari (gli storici Fabrizio’s Boys, dal nome del parroco precedente).

L’articolo completo e le altre foto sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA