Investito nel sonno dalla mietitrebbia
Salvo per miracolo nel campo di grano

Oggiono Il fatto in zona Ca’ Bianca, al confine con Annone. Fortunatamente le lame erano alzate. L’uomo di 25 anni è stato trasferito in elicottero a Varese: ha un trauma cranico e alcune ferite

Investito nel sonno dalla mietitrebbia Salvo per miracolo nel campo di grano
L’intervento dell’elicottero nel campo agricolo tra Oggiono e Annone

Una tragedia sfiorata ed evitata solo per una fortuita coincidenza. Un uomo di circa 25 anni, di origine straniera, è stato investito da una mietitrebbia mentre stava dormendo in un campo. Solamente perché le lame del mezzo agricolo erano in quel momento alzate, l’incidente non ha avuto un esito mortale. Questo quanto accaduto ieri mattina in un terreno fra Oggiono e Annone.

Erano le nove di ieri mattina quando un agricoltore, alla guida della propria mietitrebbia stava lavorando in un campo di grano nei pressi della strada “Ca’ Bianca Pascolo”, al confine fra i due Comuni, non lontano dal Bachelet.

La dinamica

Impossibile per lui notare il giovane sdraiato sul terreno, fra le spighe di grano, che nonostante il grande rumore dato dal funzionamento della macchina agricola, non si era svegliato, ma era rimasto imperterrito a dormire nel campo. La mietitrebbia ha quindi investito il giovane, ma fortunatamente le lame del macchinario erano abbastanza alte da non colpirlo. Il coltivatore è stato il primo a dare l’allarme e a soccorrere il ragazzo che nell’incidente ha riportato una ferita alla spalla, un trauma cranico e un trauma alla schiena.

Ferite che l’equipe medica, intervenuta sul posto con l’elisoccorso di Bergamo e l’ambulanza della Croce Verde di Bosisio, ha valutato da codice giallo, quindi non così serie come si sarebbe potuto immaginare dalla dinamica dell’incidente. Il venticinquenne è stato quindi trasferito all’ospedale Il Circolo di Varese per le cure del caso. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco del comando di Lecco e i carabinieri. A quest’ultimi spetterà il compito di comprendere per quali ragioni il ragazzo abbia passato la notte nel campo e come mai non si sia svegliato e alzato nonostante il grande rumore.

Spetterà quindi ai militari comprendere si è si trattata di una tragedia sfiorata dovuta al fatto che il ragazzo si sia trovato senza altra alternativa dove passare la notte e quindi abbia cercato nel campo di grano un giaciglio di fortuna, oppure se sono altre le ragioni alla base di quanto accaduto.

Le indagini

Nel corso della giornata di ieri erano ancora in corso le indagini che dovranno portare alla completa identificazione del giovane rimasto vittima dell’incidente. Allo stato attuale non vi sarebbero addebiti giudiziari nei confronti di nessuno dei due coinvolti.

Un episodio simile, con un finale tragico, era avvenuto a Locate Triulzi, nel milanese. Nel luglio del 2021 due donne di origine marocchina di 28 e 32 anni erano state trovate morto in un campo di mais dopo essere state investite da un mezzo agricolo, con il bracciante alla sua guida che non si era accorto della presenza delle due giovani sdraiate all’interno del campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA