Inaugurato il nuovo ponte di Annone  Alle 11.30 è passata la prima auto

Inaugurato il nuovo ponte di Annone

Alle 11.30 è passata la prima auto

La cerimonia alla presenza del ministro ai Trasporti Danilo Toninelli e il presidente della Regione, Attilio Fontana. Investimento da 2,8 milioni di euro

Le 17.23 del 28 ottobre 2016 e le 11.30 del 1 luglio 2019: questi gli orari e le date che hanno segnato il destino del ponte di Annone, e purtroppo, anche della vita di un uomo. La prima data è stata quella del tragico crollo sotto il peso di un carico eccezionale del ponte sulla Super e la seconda, quella di stamattina con l’inaugurazione e il passaggio delle prime auto.


(Foto by La prima auto transitata sul nuovo ponte di Annone)

Anas (Gruppo FS Italiane) ha infatti completato i lavori per riaprire al transito il ponte di Annone: presenti alla cerimonia il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, l’Amministratore Delegato di Anas Massimo Simonini, il Presidente di Anas Claudio Andrea Gemme, il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e il sindaco di Annone di Brianza Patrizio Sidoti, oltre a numerosi cittadini accorsi per assistere all’apertura al traffico del nuovo cavalcavia.

Il ponte di Annone della strada provinciale 49 era crollato il 28 ottobre 2016 sulla Super 36 in gestione ad Anas, al passaggio di un veicolo adibito a trasporto eccezionale del peso di oltre 100 tonnellate, causando il decesso di Claudio Bertini che percorreva la statale a bordo della sua vettura. Ad aprile 2017 il Ministero dei Trasporti aveva incaricato Anas di progettare e realizzare il nuovo cavalcavia. Anas ha avviato le attività necessarie e il 28 marzo 2018, nel pieno rispetto del cronoprogramma concordato con il MIT, sono stati consegnati i lavori all’impresa. Il varo dell’imponente struttura in acciaio è stato effettuato il 29 maggio 2019.


(Foto by La stampa e il pubblico presenti alla cerimonia di inaugurazione)

«A circa 30 giorni dal varo – ha spiegato l’AD di Anas Massimo Simonini – siamo qui per inaugurare il nuovo cavalcavia di Annone di scavalco alla statale 36. L’infrastruttura, della cui realizzazione siamo stati incaricati dal MIT, rappresenta l’impegno di Anas nello sviluppo della connettività del Paese e nel miglioramento dei collegamenti a vantaggio del tessuto produttivo, particolarmente consistente in Lombardia. Per questo siamo intervenuti con la massima celerità per favorire lo svolgimento dell’iter procedurale, comunque in ossequio a quanto previsto dalle norme di legge. La strada provinciale 49 torna percorribile, a tutto vantaggio delle numerose imprese che popolano il territorio e, ovviamente, dei cittadini».

Il varo della struttura in acciaio, lunga 44 metri e del peso di circa 250 tonnellate, è stato effettuato il 29 maggio. Le operazioni sono state condotte tramite l’utilizzo di tre gru in grado di sollevare e movimentare strutture di grandi dimensioni. Il valore complessivo dell’investimento per la realizzazione del nuovo cavalcavia di Annone Brianza ammonta a circa 2,8 milioni di euro.

Da segnalare, inoltre, che prosegue secondo il cronoprogramma dei lavori, inoltre, l’intervento Anas di demolizione e ricostruzione del cavalcavia di Civate lungo la via comunale di Isella. I lavori, per un importo di circa 2,4 milioni di euro, avranno una durata contrattuale di 340 giorni. Il nuovo cavalcavia di Civate sarà costituito da un’unica campata della lunghezza di 50 metri realizzata tramite una soletta in calcestruzzo armato poggiata sulla parte inferiore di due travi laterali all’impalcato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA