I bambini a Ello non nascono più  La scuola elementare è senza iscritti
La scuola elementare rischia di non avere più iscritti

I bambini a Ello non nascono più

La scuola elementare è senza iscritti

Il dibattito Accesa discussione l’altra sera in consiglio comunale sul futuro del plesso scolastico

Fra due anni solo due alunni in prima. Zambetti: «Si doveva potenziare il bus non eliminarlo»

Il capogruppo d’opposizione, Danilo Riva, si è preso dell’«infingardo» dal sindaco, Virginio Colombo, ma il tema delle rare nascite va oltre l’acceso dibattito politico dell’altra sera e mette a rischio la sopravvivenza delle scuole: di questo si è parlato in consiglio comunale, tra un turpiloquio e l’altro.

La questione

A porre la questione, è stato il sindaco stesso, Virginio Colombo: «Un’amministrazione seria deve affrontare le criticità per tempo: va detto già da adesso, quindi, che ci potrà andare bene ancora per un paio d’anni ma, poi, nel 2023, sarà difficile formare la prima elementare. I residenti saranno due o tre». Altri dati, forniti l’indomani: i neonati del 2019 sono stati soltanto 3 e, nel 2020, finora 6, ma per la formazione delle classi – ancorché in territorio montano – il minimo di legge è 8; tra i 10 e i 12 è anche l’indicazione recentissima, delle normative anti Covid.

L’ex sindaco Elena Zambetti, ora a propria volta in minoranza, ha ribadito: «La soluzione è potenziare il trasporto, mentre l’attuale amministrazione ha fatto l’esatto opposto: noi, quando si prospettò la crisi delle scuole, abbiamo attivato la navetta casa per casa, fino ad Annone e Oggiono; negli ultimi due anni, è stata cancellata».

Mancano i residenti

Ma Colombo insiste: «Lo scuolabus non aiuta l’elementare, che è statale ovunque, benché la nostra sia certo apprezzata per la posizione e l’offerta formativa; a Ello abbiamo tanti iscritti forestieri per l’asilo, che solo qui è statale, mentre altrove si paga la retta: però, finita la materna, tornano a Oggiono. E il nostro asilo non è in crisi: infatti, benchè con pochi bimbi e una sola sezione, sopravvivrà sempre, dunque è inutile sobbarcarsi costi per le famiglie di altri paesi. È alle elementari, che ci mancano i residenti di Ello da iscrivere, mentre in passato ne avevamo finanche 18 all’anno».

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 29 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA