Già a disposizione dell’arcivescovo  la casa parrocchiale di Imberido
L’arcivescovo ambrosiano Angelo Scola

Già a disposizione dell’arcivescovo

la casa parrocchiale di Imberido

Il cardinale Scola trascorrerà brevi periodi di riposo

nella piccola struttura della frazione oggionese

Forse non vi capiterà di incontrarlo in edicola o dal panettiere, ma imbattersi nell’arcivescovo di Milano sarà presto molto probabile per gli oggionesi: dopo avere preannunciato la propria volontà, lo scorso luglio (come riferimmo) di ritirarsi a Imberido per la pensione, Angelo Scola ha deciso di accelerare i tempi: non aspetterà il 75° anno d’età, né che il Papa dia il placet a collocarsi a riposo; il cardinale malgratese ha deciso di trasferirsi, parzialmente, subito confortato evidentemente dall’adesione entusiastica della parrocchia di Imberido alla sua richiesta.

«L’arcivescovo viene ad abitare in mezzo a noi: intende cominciare a frequentare la casa di Imberido subito, benché saltuariamente, in occasione di brevi periodi di riposo o studio - rende noto l’amministratore della comunità pastorale di Oggiono, don Maurizio Mottadelli -. Il che significa che la casa parrocchiale viene messa a sua disposizione adesso».

Il servizio su La Provincia di Lecco del 18 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA