Erba, lutto per la morte di Manzoni. Anima dell’Università Terza età

Viveva a Rogeno,è stato uno dei soci dell’associazione«Simpatico e vivace»

Erba, lutto per la morte di Manzoni. Anima dell’Università Terza età
Alessandro Manzoni aveva 74 anni

Profondo cordoglio nelle comunità di Rogeno e Costa Masnaga per la scomparsa del maestro Alessandro Manzoni di 74 anni, volto noto anche ad Erba. Manzoni è mancato all’affetto dei suoi cari lo scorso 9 luglio a seguito di un malore improvviso. I funerali si sono tenuti nel pomeriggio di ieri presso la chiesa di San Marco a Casletto di Rogeno.

Una figura conosciuta e stimata da tutti per il suo impegno nella musica e nella comunità. Vedovo da qualche anno, lascia il fratello Stefano, i figli Franca e Marco, i nipoti Serena e Daniele. Dal 1979 al 1989 è stato direttore del Corpo Musicale di Santa Cecilia di Costa Masnaga. Una persona molto attiva, visto che era uno storico membro del Gruppo di Cammino di Rogeno.

Grande appassionato di musica fin da piccolo, fu lui a scrivere la melodia e le parole dell’inno ufficiale di tutti i Gruppi di Cammino della Provincia di Lecco. Non solo, era un frequentatore e socio attivo dell’Università della Terza Età di Erba. Il ricordo di don Ivano Colombo, docente dell’Ute erbese: «Ci mancherà la sua presenza simpaticamente rumorosa e il suo vivace interesse per ogni argomento proposto - conferma - Lo ricordo con particolare simpatia, sempre attento e giustamente critico. Segno di vivacità interiore e di spirito di ricerca, che è sempre buona cosa coltivare pur nel riconoscimento dei propri limiti. Proprio la sua immagine di uomo desideroso sempre di ampliare le conoscenza deve rimanere per tutti un bel ricordo e uno stimolo incoraggiante. Accompagniamo il suo passaggio al mondo oltre il nostro con la preghiera che ci tiene sempre uniti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA