Cava Alpetto, sopralluogo con la Regione  La Pc Project punta a un polo energetico
Scorcio della Cava Alpetto, una ferita aperta

Cava Alpetto, sopralluogo con la Regione

La Pc Project punta a un polo energetico

L’area, ora di proprietà di Holcim, è candidata a produrre elettricità da fonti rinnovabili. Parla il progettista Tiziano Corti: «Gli unici nodi da sciogliere sono relativi all’acquisizione»

È la Pc Project di Merate che punta a trasformare in polo di produzione di energia - da pannelli fotovoltaici - la ex miniera Alpetto, sul monte Cornizzolo: si è svolto il sopralluogo con i funzionari della Regione sulla ex cava Alpetto, candidata a diventare un polo per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, cioè pannelli fotovoltaici.

«L’esito è stato favorevole - riferisce, interpellato, il progettista, l’architetto Tiziano Corti -. Da parte della nostra committenza, che è una primaria società privata con impianti in tutta Italia, il contratto potrebbe già essere firmato. Siamo in attesa delle decisioni della proprietà dell’area, che notoriamente è Holcim, presente all’incontro con la Regione, il Comune e il responsabile della società che ci ha affidato l’incarico».

L’articolo completo sull’edizione di domenica 12 settembre de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA