Bulciago, un chilo di marijuana nel bosco
Blitz dei carabinieri tra le polemiche

I militari della stazione di Cremella hanno trovato la droga in sacchetti di plastica Valore di oltre 10 mila euro. Sui social la rabbia dei cittadini: «Passeggiare è

Bulciago, un chilo di marijuana nel bosco Blitz dei carabinieri tra le polemiche

I carabinieri della stazione i Cremella, domenica, setacciando i boschi nella zona al confine con Bulciago, hanno rinvenuto marijuana per oltre un chilo, contenuta in sacchi di plastica e pronta per essere smerciata. Il ritrovamento è avvenuto nelle vicinanze del santuario dei Morti dell’Avello, nella frazione di Bulciaghetto;.

Riesploso l’allarme

Nelle stesse ore, intanto, era però riesploso l’allarme a Bulciago, per lo spaccio in località Berio: è stato lanciato attraverso i social da parte dei cittadini che - approfittando della bella giornata - si erano recati a passeggiare, alcuni col cane, finendo proprio in mezzo al noto supermercato della droga, che si estende lungo la statale 36; lì l’accaduto ha inoltre rinfocoloato le polemiche per i posti di blocco contemporaneamente in atto a poche centinaia di metri, lungo il collegamento proprio con la 36, attuati per impedire il ripetersi di corse in moto da parte di un centinaio di adolescenti soliti ritrovarsi in via Conte Taverna: «Domenica pomeriggio - hanno denunciato alcuni bulciaghesi in Facebook - passando nella via per Berio, si vedeva la pattuglia dei carabinieri che controllava i ragazzini, ma non si è vista a pattugliare l’andirivieni di macchine ed extracomunitari che spuntano dal bosco a breve distanza: per chi andava lì a passeggiare, quello non è più un luogo sicuro e non certo per colpa dei ragazzini in moto».

Il servizio completo su La Provincia di Lecco in edicola martedì 15 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA