Bulciago, colpo in farmacia   Svuotano la cassa all’ora di pranzo
La farmacia di Bulciago presa di mira dai ladri

Bulciago, colpo in farmacia

Svuotano la cassa all’ora di pranzo

I ladri motociclisti sono entrati forzando l’ingresso con un piede di porco ,

il bottino 600 euro

Un clamoroso colpo è stato messo a segno ieri, in pieno giorno, nella farmacia “Castellani” di via Dante, già peraltro rapinata più volte in passato. A quanto è stato possibile ricostruire, sono stati in due ad agire, poco prima delle 14, durante la pausa; per la breve chiusura pomeridiana, il titolare non aveva abbassato la serranda. I malintenzionati sono arrivati in sella a una moto, probabilmente una “Kawasaki”, di grossa cilindrata. A Bulciago, la farmacia si trova in pieno centro, al piano terra di un condominio e di fronte ad altri caseggiati; nonostante ciò, i due hanno sono parsi incuranti del rischio. Il conducente è rimasto in sella, col motore acceso; il complice è sceso e, armato di un attrezzo simile a un piede di porco, ha forzato l’ingresso. La farmacia era stata ristrutturata da poche settimane e dotata di una porta automatica: lo strumento è stato infilato tra i due battenti scorrevoli; lo sconosciuto si è prontamente infilato nel varco, mantenendolo poi aperto inserendo tra le ante il proprio casco da motociclista. L’allarme è scattato subito, ma il ladro non se ne è curato, puntando dritto alla cassa, dove ha arraffato contanti intorno ai 600 euro quindi è tornato sui propri passi, risalendo in moto e dandosi alla fuga. Solo pochi giorni fa un furto era stato compiuto a breve distanza, nella pizzeria da asporto “Nilo”, ma di notte: i ladri, se ne erano andati col registratore di cassa, vuoto,n P.Zuc.


© RIPRODUZIONE RISERVATA