Barzago, il papà di Alvin sentito dal giudice
Lo striscione che era stato appeso in paese per Alvin

Barzago, il papà di Alvin sentito dal giudice

Ha testimoniato sul rapimento del figlio e sulla morte della moglie

Il padre di Alvin, il bambino che era stato portato in Siria dalla madre jihadista, dove era finito in un campo profughi alla morte della donna per rientrare in Italia dopo cinque anni, è stato ascoltato dl giudice delle udienze preliminari di Milano. La madre del bambino era stata accusata di rapimento, ma il procedimento è stato dichiarato estinto proprio per la morte della donna. L’udienza è servita per fare il punto della situazione, ricostruire in che modo la donna, che era di origine albanese, si era radicalizzata tanto da decidere di lasciare il paese e partire con il figlio, i particolari della sua morte e le attuali condizioni del figlio che dopo tutti questi anni deve ora ritornare alla normalità di un tempo

«Si sta riprendendo e ha ritrovato i suoi amici che aveva prima» ha detto il padre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA