Viganò, Sparita la targa di Falcone  Era stata posizionata dai bambini
Il ceppo senza più la targa dedicata a Falcone e posata nel 2017 dai bambini

Viganò, Sparita la targa di Falcone

Era stata posizionata dai bambini

Inquietante scoperta nel cortile della scuola primaria da parte del sindaco Bertarini Era stata inaugurata insieme a un albero nel 2017: «Non può essersi staccata , la rimetteremo»

Sfregio alla targa dedicata a Giovanni Falcone.

Qualcuno l’ha rubata ed asportata dal cippo di legno dove era stata posta nel giugno del 2017 dagli alunni della quinta elementare, nel cortile della scuola De Capitani.

La scoperta

Se n’è accorto il sindaco Fabio Bertarini ieri mattina, quando si è recato assieme ad altri a pulire il giardino del plesso scolastico in vista della riapertura di lunedì prossimo ed a controllare che fosse tutto in ordine.

«Mi sono purtroppo accorto che qualcuno l’aveva portata via. Non c’è altra spiegazione, perché era stata studiata in modo da non poter cadere o staccarsi accidentalmente, magari per una pallonata o durante un gioco. Era fissata con dei perni di ferro proprio per evitare distacchi accidentali. Quindi è stata asportata intenzionalmente.

Abbiamo anche perlustrato tutta la zona circostante per cercarla, nel caso improbabile si fosse staccata, o fosse stata oggetto di vandalismo, ma non c’è stato nulla da fare, non l’abbiamo ritrovata».

Non è facile stabilire quando possa essere stata rubata: «Forse nelle ultime tre settimane, era da un po’ che non passavo alla scuola per controllare. La cosa che mi spiace di più è che in questo modo sono stati colpiti i bambini di quella quinta elementare».

Era una targa di metallo, dorata, che riportava la scritta « L’Albero di Falcone . Si può essere piccoli “grandi” eroi nella vita di tutti i giorni. Gli Alunni della Classe 2006 con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale», rettangolare.

Il primo cittadino ha già deciso che ne rimetterà un’altra identica: «Per fortuna abbiamo ancora i disegni, la faremo rifare e la rimetteremo a posto. Mi spiace soprattutto per i bambini». Per fortuna L’albero di Falcone, un ulivo piantato tre anni fa, è intatto, in buona salute e non è stato toccato da nessuno, anzi sembra crescere senza problemi.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 9 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA