Vaccinazioni degli anziani a Merate  «Si svolgono in condizioni disastrose»
Ieri le persone in attesa di essere vaccinate all’ospedale Mandic

Vaccinazioni degli anziani a Merate

«Si svolgono in condizioni disastrose»

La denuncia del consigliere Raffaele Straniero: «Assurda la scelta del quarto piano del Mandic, persone stipate in luoghi angusti e difficili da raggiungere» - La replica di Asst Lecco: «Punto sicuro per tutti i pazienti»

Vaccinazioni degli anziani in «condizioni vergognose» al Mandic di Merate. A denunciare pubblicamente quello che avviene nel presidio cittadino, annunciando anche una interrogazione regionale sulla questione, il consigliere del Pd Raffaele Straniero.

«All’ospedale Mandic di Merate la situazione delle vaccinazioni over 80 è disastrosa. Se ne lamentano i cittadini. La scelta di allestire il punto vaccini Covid al quarto piano dell’edificio, con tutto ciò che questo comporta, invece che in una più logica tenso-struttura a piano terra, facile, accessibile, pulita, è la conseguenza dei mancati investimenti da parte di Regione Lombardia in una campagna vaccinale che abbia una visione».

Per l’Asst di Lecco, la scelta fatta è invece assolutamente adeguata alle necessità della popolazione: «Il punto vaccinale (non per anziani, per tutti) - precisano da Lecco - è stato posizionato in una parte dell’area di degenza della pediatria non utilizzata. Questo ha consentito di ricavare due stanze per l’attesa, due ambulatori dove si vaccina e due camere con il letto per le vaccinazioni in ambiente protetto per i soggetti allergici (questo consente di vaccinare in sicurezza). Nel resto del corridoio è stata ricavata l’attesa post-vaccino».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola oggi, 4 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA