Tragedia a Imbersago  Donna senza vita nell’Adda
Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco (Foto by Menegazzo)

Tragedia a Imbersago

Donna senza vita nell’Adda

È stata notata da un ciclista, aveva 66 anni

Si sarebbe trattato di un gesto estremo

Il corpo di una donna di 66 anni è stato recuperato nell’Adda vicino al traghetto leonardiano oggi poco dopo l’ora di pranzo.

Erano le 13,25 quando un ciclista che proveniva da Brivio e si stava dirigendo verso sud ha visto un corpo galleggiare a pelo d’acqua qualche centinaio di metri a nord del traghetto, portato lentamente dalla corrente. Ha subito lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati i sommozzatori dei vigili del fuoco, i carabinieri della Compagnia di Merate e le ambulanze.

È stato anche mobilitato l’elisoccorso ma il suo intervento si è rivelato inutile, dato che la donna è stata riportata a riva ormai senza vita.

Il corpo è stato recuperato circa duecento metri a sud dell’imbarcadero da una moto d’acqua dei pompieri.

Secondo le risultanze di ieri, potrebbe trattarsi di un gesto estremo: i carabinieri hanno rinvenuto quella che considerano l’auto della donna parcheggiata lungo la discesa di via Adda, con all’interno la borsetta appoggiata sui sedili, gli occhiali sul cruscotto.

La donna avrebbe parcheggiato, sarebbe scesa a piedi incamminandosi verso Brivio e quando si è trovata fuori vista si sarebbe gettata nel fiume.


© RIPRODUZIONE RISERVATA