Santa Maria Hoè, Incendio canna fumaria  Danni gravi  al tetto di una villa
I vigili del fuoco al lavoro

Santa Maria Hoè, Incendio canna fumaria

Danni gravi al tetto di una villa

L’intervento dei vigili del fuoco è durato diverse ore C asa in parte inagibile

due dei residenti evacuati

Un incendio di grosse proporzioni oggi pomeriggio ha devastato il tetto di una cascina in via Lombardia.

Le fiamme sono partite da una canna fumaria e si sono subito allargate alla copertura.

Sul posto sono subito arrivati i vigili del fuoco con quattro mezzi, due inviati dalla centrale operativa di Lecco e altrettanti dal distaccamento dei volontari di Merate. Saliti sul tetto con le lance, i pompieri hanno lavorato a lungo per domare le fiamme che, nonostante la pioggia insistente, minacciavano di allargarsi.

Dopo oltre un’ora e mezza, attorno alle 17,30, l’incendio è stato domato e la situazione è tornata sotto controllo.

Sul posto, per sincerarsi delle condizioni della famiglia composta da tre persone, che non è rimasta ferita, ma anche per offrire supporto ai pompieri oltre che ai suoi concittadini, è arrivato anche il sindaco Efrem Brambilla.

Una volta conclusa l’emergenza, i pompieri hanno continuato a lavorare per ore, in modo da mettere in sicurezza il tetto.La zona dove l’incendio si è propagata si trova proprio al di sopra di una stanza da letto e di un bagno. Questa parte dell’abitazione è stata dichiarata inagibile. Per questo motivo, in serata, il sindaco ha firmato l’ordinanza di evacuazione.Non ha invece subito danni la seconda parte dell’abitazione. Due dei residenti hanno preferito passare la notte da conoscenti in un’altra abitazione sempre a Santa Maria Hoè, mentre la terza è rimasta in casa.n F.Alf.


© RIPRODUZIONE RISERVATA