Robbiate, ladri entrano in una villetta  e scappano con la cassaforte
Via del Respiro, zona del furto

Robbiate, ladri entrano in una villetta

e scappano con la cassaforte

Il furto in via del Respiro. Asportato il piccolo forziere con banconote e gioielli. L’allarme lanciato dai vicini che li ha messi in fuga

Furto l’altra sera in una villetta situata al confine tra i territori di Robbiate e di Paderno d’Adda.

Ad essere asportata, una piccola cassaforte a muro, classicamente nascosta dietro un quadro, e subito individuata dai ladri, che l’hanno prima smurata e quindi aperta. All’interno, da quello che è stato possibile ricostruire, hanno trovato denaro in contanti e qualche gioiello di famiglia. Il valore del bottino non è stato tuttavia ancora quantificato con precisione anche se si parla ovviamente di migliaia di euro.

A far scattare l’allarme e far intervenire i militari della compagnia di Merate, un vicino di casa del derubato. Affacciandosi alla finestra, l’uomo ha notato che nel giardino della casa del vicino si aggiravano quatto o cinque individui con fare sospetto. Compreso che potevano essere ladri, ha subito chiamato il 112, informando i militari di quello che vedeva e chiedendo l’intervento di una pattuglia.

La villetta, situata in via del Respiro, al confine tra il Comune di Robbiate e quelli di Imbersago e Merate, è stata subito raggiunta dagli uomini in divisa, ma i ladri se l’erano già filata.

Con ogni probabilità, per evitare di essere acciuffati dai carabinieri, si sono nascosti nella fitta boscaglia, facendo rapidamente perdere le loro tracce. È inoltre probabile che l’attenzione del vicino abbia interrotto i loro piani, costringendoli ad abbandonare velocemente la zona. Se così non fosse stato, forse avrebbero tentato di introdursi in altre villette .n F.Alf.


© RIPRODUZIONE RISERVATA