Piscina, sono partiti ieri  i lavori di ampliamento
Il rendering dell’ampliamento del centro natatorio

Piscina, sono partiti ieri

i lavori di ampliamento

Merate, dopo molte vicissitudini il tanto atteso via. Ci sarà tempo 440 giorni per completare l’ampliamento del centro natatorio di via Matteotti

Sono partiti ieri i lavori per l’ampliamento del centro natatorio di via Matteotti.
Decorrono quindi dal 30 maggio i 440 giorni per la realizzazione del centro sportivo meratese la cui ultimazione dovrebbe avvenire il prossimo 13 agosto 2017.
Dopo una infinita serie di vicissitudini, nella giornata di ieri si è infatti proceduto alla firma del contratto con la direzione lavori e alla consegna del cantiere all’associazione temporanea di imprese che si è aggiudicata la realizzazione del cantiere del costo di 5 milioni di euro.
«Finalmente - ha commentato soddisfatto l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Procopio - sono stati superati gli aspetti burocratici e si può iniziare a lavorare per realizzare una struttura moderna e degna dell’importanza che la città di Merate ha sempre avuto nel territorio».
L’assessore ha voluto sottolineare il lavoro svolto dall’ufficio tecnico grazie alla cui competenza, «nonostante le criticità burocratiche, hanno lavorato con professionalità e senza errori in un contesto normativo di un progetto completamente nuovo».
L’idea di intervenire sul centro natatorio di via Matteotti risale all’amministrazione precedente, guidata dal sindaco Andrea Robbiani. Era stato il sindaco leghista, insieme all’assessore ai lavori pubblici Massimo Panzeri a ipotizzare per primo il vantaggio di procedere ad un profondo restyling della piscina, che dopo trent’anni, presentava numerose criticità e la cui manutenzione avrebbe richiesto costi troppo alti rispetto ai benefici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA