Paderno: «Mai più  un altro ponte San Michele»
Il ponte San Michele a Paderno d'Adda

Paderno: «Mai più

un altro ponte San Michele»

Rfi non vuole collegamenti misti ferro-gomma

per ridurre i rischi di interruzioni del traffico

Non potrà mai esserci un altro ponte come il San Michele, ovvero un collegamento “misto” per la gomma e per il ferro.

Reti ferroviarie italiane lo esclude totalmente.

«Non ne vogliono sentir parlare – conferma il sindaco di Calusco d’Adda Michele Pellegrini – perché non vogliono ritrovarsi in una situazione come quella del settembre 2018, quando furono obbligati a chiudere interrompendo anche la circolazione stradale oltre a quella ferroviaria. Vogliono essere liberi di poter fare manutenzione senza le pesantissime ricadute che ci sono state nel caso de San Michele».

Questo è quanto è stato spiegato a Pellegrini, al collega Giampaolo Torchio di Paderno d’Adda e all’assessore alle infrastrutture lombardo Claudia Terzi dall’amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile, che li ha incontrati a Roma lunedì scorso.

Come noto, il numero uno delle ferrovie ha presentato loro le tre ipotesi progettuali che Rfi ha messo sul tavolo e che dovranno essere esaminate nel dettaglio «per trovare l’opzione migliore».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA