Olgiate, il conto del maltempo  è di oltre 400mila euro
Strade colabrodo a causa della pioggia

Olgiate, il conto del maltempo

è di oltre 400mila euro

Il Comune ha terminato il resoconto dei danni provocati dalla “bomba d’acqua” di giovedì 22 agosto - Lettera immediata alla Regione perché faccia richiesta al Consiglio dei Ministri dello stato di emergenza

Olgiate fa il conto dei danni e scopre che il maltempo dello scorso 22 agosto è stato peggiore del previsto. Sono più di 400mila euro quelli stimati dall’amministrazione comunale, che ha preso carta e penna ed ha scritto alla Regione chiedendo lo stato di emergenza.

Sono stati il sindaco Giovanni Bernocco e l’assessore all’ambiente e protezione civile Matteo Fratangeli a scrivere al governatore Attilio Fontana: «In considerazione dei danni ingenti che sono stati provocati dagli intensi fenomeni temporaleschi che hanno colpito il Meratese nella notte di giovedì 22 agosto siamo cortesemente a chiederle di attivare la Regione Lombardia per chiedere al Consiglio dei Ministri la dichiarazione di stato di emergenza per questo territorio».

Da una prima «e certamente parziale stima» dopo gli allagamenti «il conto dei danni ammonta a più di 400mila euro, per la maggior parte a discapito di privati e attività produttive, agricole e commerciali». Ma non è stata solo l’acqua a provocare disagi, ci sono stati anche «smottamenti e fenomeni di dissesto idrogeologico, danneggiamenti diffusi al manto stradale con conseguenti necessari interventi di ripristino della viabilità e della sicurezza del territorio ad opera del Comune».

Tutti i particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 3 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA