Monticello, lettera dei prof del Greppi  «Fragomeli si sta sbagliando»
L'istituto superiore Greppi di Monticello Brianza

Monticello, lettera dei prof del Greppi

«Fragomeli si sta sbagliando»

La missiva è firmata da 46 dei 110 docenti dell’istituto

Una netta presa di distanza tanto dai toni quanto dai contenuti, dall’interrogazione presentata dal deputato GianMario Fragomeli al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Il dissenso viene espresso da 46 docenti del Greppi che ieri hanno firmato una lettera aperta in cui affrontano vari aspetti contenuti nell’interrogazione.

In particolare, si tocca la questione delle minacce nei confronti di due docenti scritte su foglietti anonimi e con calligrafia contraffatta, rinvenuti nei cassetti dove gli insegnanti tengono il proprio materiale.

I firmatari della lettera sostengono che la scoperta di questi due biglietti è stata comunicata al collegio docenti ed al consiglio di istituto. «Nella circostanza - scrivono - il dirigente (Dario Crippa, ndr), il corpo docente, i rappresentanti degli studenti e dei genitori manifestavano la loro solidarietà ed il sostegno alle insegnanti in questione. Dell’accaduto venivano informate anche le autorità competenti con regolare denuncia sporta dal dirigente e dalle parti offese».

Dal canto suo Fragomeli esprime «stupore e preoccupazione» per una lettera, che «sembra mossa più da difesa d’ufficio che da reale interesse ad approfondire, in totale trasparenza, quanto accaduto al Greppi».

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, domenica 1° agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA