Missaglia, molotov contro autofficina  Semidistrutte due vetture, danni ingenti
Le vetture carbonizzate a causa dell’esplosione della bottiglia molotov

Missaglia, molotov contro autofficina

Semidistrutte due vetture, danni ingenti

Ignoti la scorsa notte hanno lanciato una bottiglia incendiaria. Il titolare: «Mai avuto problemi. Non me lo spiego»

Attentato incendiario all’autofficina Manzoni di via Primo Maggio nella scorsa notte. Qualcuno, armato di una bottiglia incendiaria, ha dato alle fiamme due automobili, parcheggiate nei pressi della recinzione. L’attentato risale all’1,30 e quando i vigili del fuoco sono giunti sul posto, insieme ai carabinieri, per i due mezzi coinvolti ormai non c’era più nulla da fare.

Completamente distrutte una Toyota Rav4 e una Peugeot 307 SW, mentre danni di minore entità ha riportato una Volkswagen Passat parcheggiata accanto al fuoristrada giapponese.

Da subito è apparso chiaro che si è trattato di un atto doloso.

Sconvolto per l’accaduto il titolare dell’officina.«Davvero non mi spiego quello che è avvenuto - ha dichiarato. - Non capisco chi e per quale motivo ce la possa avere con me. Ho qualche conto da riscuotere ma non si tratta di grosse cifre». Le indagini dei carabinieri sono a tutto campo. Si spera nelle immagini delle telecamere.

Leggete tutti i particolari sull’edizione di domani, giovedì, de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA