Merate, un centro sportivo nuovo di zecca  Davanti al bosco didattico del Cavaliere
Merate - L’area verde di via Allende

Merate, un centro sportivo nuovo di zecca

Davanti al bosco didattico del Cavaliere

Darà spazio alle discipline in crescita: dal paddle alle gare sulle biciclette bmx

L’idea è di realizzarlo in via Allende, il piano B è l’area di via Pertini

Uno o più campi da paddle, una pista di pump track (quella dove si sfidano le biciclette bmx), attrezzatura da allenamento all’aperto, un percorso vita e poi tanto altro ancora.

Anche se il progetto non è stato ancora approntato e le risorse devono ancora essere stanziate, nella testa degli amministratori è chiara l’idea di realizzare una grande area sportiva nella zona di via Allende, proprio di fronte al bosco didattico che Silvio Berlusconi sta ultimando in queste settimane.

«La nostra volontà - spiega l’assessore al Bilancio e allo Sport Alfredo Casaletto - è di realizzare in città uno spazio dove i tanti sportivi meratesi, durante la primavera e l’estate, possano allenarsi e divertirsi stando all’aperto».

Due, sulla carta, le possibili aree individuate sulle quali investire una cifra che, indicativamente, potrebbe aggirarsi attorno ai 200 mila euro.

La prima è proprio lo spazio verde di via Allende, che dalla zona del Vedù scende verso via Monte Grappa, in mezzo agli alberi. Secondo Casaletto sarebbe la zona «ideale» perché lontana dal traffico.

In alternativa, la giunta pensa anche a un altro appezzamento di proprietà comunale, che si trova in via Pertini, frazione di Brugarolo; in questo caso, tuttavia, le problematiche sarebbero maggiori.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA