Merate, ossigeno per i commercianti  Duecentomila euro da Comune e Regione
Negozi a Merate: dopo lo stop forzato c’è tanta voglia di recuperare

Merate, ossigeno per i commercianti

Duecentomila euro da Comune e Regione

La somma servirà per favorire la ripresa

dopo la frenata causata dal Coronavirus

Due bandi per rilanciare il commercio di Merate città e dintorni.

Centomila euro li mette a disposizione, con fondi propri, il Comune di Merate, che vuole aiutare i negozi cittadini ad approntare misure anti-Covid nei singoli esercizi. Altrettanti arrivano dalla Regione Lombardia e sono destinate alle imprese commerciali che fanno parte del distretto e che si trovano nei Comuni di Merate, Cernusco Lombardone, Osnago, Lomagna, Montevecchia e Imbersago.

Il primo intervento, come spiega l’assessore al commercio Giuseppe Procopio, è stato pensato proprio in concomitanza con il Covid.

Palazzo Tettamanti ha individuato le risorse per dare una mano ai commercianti cittadini ad effettuare interventi di protezione e sanificazione degli ambienti che li rendano sicuri anche in tempi di pandemia.

È invece più generico il bando del distretto del commercio che, pur contando su una disponibilità di 100 mila euro, è esteso a un territorio più vasto.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA