Merate, la caldaia nuova fa già i capricci  Caloriferi a singhiozzo alle superiori
Merate - Il liceo Agnesi

Merate, la caldaia nuova fa già i capricci

Caloriferi a singhiozzo alle superiori

Da una settimana disagi per i duemila studenti dell’Agnesi e del Viganò

Da dieci giorni, al liceo Agnesi e all’istituto Viganò il tepore dei caloriferi è quasi un miraggio.

Colpa della nuova caldaia che, installata in sostituzione delle due vecchie quest’estate, sembra non essersi avviata nel migliore dei modi pochi giorni fa.

Così, praticamente dalla metà della scorsa settimana, ogni mattina quando si recano a scuola più di duemila studenti non tremano soltanto nel timore di poter essere interrogati, ma anche per i brividi causati da temperature sicuramente non adeguate nelle rispettive classi.

A peggiorare il tutto, l’obbligo di tenere le finestre spalancate e di arieggiare frequentemente le aule secondo le indicazioni ministeriali anti-Covid-19.

Per questo, praticamente ogni giorno dall’inizio della scorsa settimana, le due dirigenti scolastiche Sabrina Scola e Manuela Campeggi hanno inviato mail certificate alla Provincia di Lecco, chiedendo l’intervento dei tecnici per sistemare il problema.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA