Merate, acquisti per la scuola e per lo sport Cinquantamila euro di contributi
Studenti nei corridoi scolastici

Merate, acquisti per la scuola e per lo sport Cinquantamila euro di contributi

Il Comune per il terzo anno sosterrà con buoni da 160 euro le spese degli studenti. Materiale didattico e dotazione tecnologica, iscrizioni ai corsi in palestra. Vincolo del reddito

Cinquantamila euro per aiuti alle famiglie per l’acquisto di libri e materiale scolastico ma anche per l’iscrizione dei figli a corsi sportivi.

Li mette a disposizione il Comune di Merate che, in questo modo, cerca di dare una mano ai nuclei in difficoltà economica a causa della pandemia del Covid-19.

Per il cosiddetto bonus scuola, l’assessorato guidato da Franca Maggioni ha previsto uno stanziamento pari a 20mila euro, già inserito a bilancio. È ancora più consistente, ed è pari a 30mila euro, l’aiuto economico che sarà erogato a favore delle famiglie che iscriveranno i propri figli a qualche attività sportiva, così come deciso dall’assessore allo sport Alfredo Casaletto.

«È il terzo anno consecutivo che portiamo avanti l’iniziativa del bonus scuola e del bonus sport - ricorda l’assessore Maggioni -. Il primo anno era andata male perché i fondi erano stati messi a disposizione all’ultimo momento ed eravamo andati lunghi. L’anno scorso, invece, è andata meglio perché le famiglie sapevano e quindi erano preparate. Speriamo che quest’anno le richieste siano ancora maggiori in modo da poter aiutare ancora più persone».

L’articolo completo sull’edizione di domenica 1 agosto de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA