Merate, Accordo trovato per la piscina  Prorogata di sei mesi la fideiussione
La piscina ancora chiusa potrebbe riaprire a giorni

Merate, Accordo trovato per la piscina

Prorogata di sei mesi la fideiussione

Il Comune tende la mano a Gestisport e accetta in via straordinaria una polizza «In questo modo potranno fatturare e ottenere dalle banche quanto previsto dal contratto»

Accordo trovato tra Comune e Gestisport per aprire la piscina.

Il sindaco Massimo Panzeri ha infatti accettato, in via temporanea e in deroga a quanto stabilito dal contratto, di accettare a garanzia del pagamento del canone annuale una polizza che non rientra tra quelle previste dalla Banca d’Italia.

I documenti a giorni

L’accordo prevede comunque che, entro sei mesi, la società sportiva produca quanto è in linea con il contratto, in modo da rientrare perfettamente nella legalità.

Il compromesso è stato stabilito in seguito a contatti dello stesso sindaco con Paolo Tambini, amministratore delegato di Gestissero. Ad oggi, tuttavia, la polizza non è stata ancora prodotta e, di conseguenza, la riapertura della piscina autorizzata.

«Giusto stamattina - ha precisato il sindaco - ho parlato con la società chiedendo notizie sulla presentazione della polizza. Mi hanno detto che stanno formalizzando alcune questioni. Da parte mia ho assicurato che, non appena saranno presentati tutti i documenti richiesti, ci sarà l’ok alla riapertura».

La società sempre intenzionata ad onorare quanto promesso a giorni. L’obiettivo è ottenere il via libera per riaprire l’impianto già da sabato ma non è detto che i tempi ci siano. Con di mezzo la giornata di festa del 2 giugno, non è escluso che tutto slitti alla prossima settimana.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 2 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA