«La nuova scuola media nell’area Nava»  Ma Colombo: «Non è una sede idonea»
Olgiate - Le cascine dell’area Nava

«La nuova scuola media nell’area Nava»

Ma Colombo: «Non è una sede idonea»

Olgiate, per Brambilla: «Il plesso al posto delle ex cascine

porterà vantaggi anche per gli studenti»

«Se la nuova scuola media fosse realizzata al posto delle cascine dell’area Nava, si risolverebbero molti problemi».

A lanciare la proposta-provocazione è Pino Brambilla, capogruppo dell’opposizione, che spiega come la sua idea sia tutt’altro che campata in aria.

Il progetto elaborato dal Comune prevede la demolizione degli stabili e la ricostruzione sullo stesso sedime. Ma per il consigliere esiste almeno un’altra soluzione più vantaggiosa.

«Anzitutto, per il nuovo edificio servono quattro milioni di euro, e non è detto che il Comune vinca il bando - comincia Brambilla - Se Olgiate investisse gli 800 mila euro ottenuti dalla vendita dei terreni dell’area Nava sulla realizzazione della nuova scuola, partirebbe già da un buon punto. Altri soldi, inoltre, potrebbero arrivare dalla vendita del terreno su cui oggi si trova la vecchia scuola media». La soluzione proposta da Brambilla avrebbe inoltre il vantaggio di non dovere trovare una collocazione per gli studenti delle medie che invece, durante i lavori (quindi per un paio d’anni) dovrebbero frequentare le lezioni altrove.

Non la vede così, però l’assessore all’istruzione Paola Colombo. «La scelta di spostare la scuola nell’area Nava, creerebbe problemi anche dal punto di vista dell’accesso. L’attuale ubicazione è facilmente raggiungibile dalla strada provinciale».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA