La Fcd Merate entra nell’albo comunale
«Ora anche a noi uno spazio al Ferrario»

Il club gialloblù costretto finora a disputare le gare casalinghe a Missaglia

La Fcd Merate entra nell’albo comunale «Ora anche a noi uno spazio al Ferrario»
MERATE - La squadra della Fcd Merate in azione
(Foto di Fabrizio Alfano)

«Per il campo di calcio non abbiamo ancora avanzato formale richiesta. Il mio auspicio è avere un costruttivo nuovo dialogo con il Comune e la società che attualmente ha in concessione il “Ferrario”, in modo da poter disputare le partite a Merate. I fatti confermano come, durante questa stagione la domenica pomeriggio il Ferrario, sia risultato vuoto».

Non lasciano spazio a dubbi le parole di Giorgio Salvioni , presidente della Fcd Merate calcio, il club che dall’altro giorno entrato nell’albo delle associazioni sportive della città.

A breve il club chiederà formalmente al municipio di mettere a disposizione un campo dove i giocatori gialloblu possano disputare le partite di terza categoria.

Dallo scorso anno, quando vecchie glorie del calcio meratese hanno dato vita alla nuova società, tutti i match casalinghi si giocano in realtà in trasferta, sul campo di Missaglia; mentre per gli allenamenti ci si arrangia con il campo dell’oratorio di Sartirana.

Già all’indomani della sua costituzione, il gruppo aveva cercato di ottenere dall’Usd Brianza olginatese qualche spazio al Ferrario; ma non era stato possibile. Ma adesso, con l’ingresso nell’albo comunale, la richiesta avrà un peso maggiore.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA