In contromano nell’ora dello shopping
Smascherato dalle telecamere della Ztl

Merate Il fatto è accaduto in via Manzoni prima che entrasse in vigore la zona a traffico limitato Il ventenne si è scusato dicendo che non conosce la zona, fortunatamente non arrivava nessuno

In contromano nell’ora dello shopping Smascherato dalle telecamere della Ztl
La centralissima Via Manzoni è stata percorsa contromano

In contromano in via Manzoni, all’ora dello shopping. È stato individuato dopo qualche giorno grazie alle telecamere il ventenne, alla guida di una Fiat Tipo, che ha imboccato una delle principali strade cittadine nel senso vietato rischiando un frontale.

La segnalazione

Senza rendersi conto che stava procedendo contromano, il giovane, al cui fianco si trovava una ragazza, ha percorso la strada fino in fondo, per poi svoltare a sinistra in via Cazzaniga.

Nel suo percorso, fortunatamente, non ha incontrato alcuna auto che proveniva dalla direzione opposta e, quindi, per puro caso, è stato evitato un frontale che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche.Quanto accaduto è stato prontamente segnalato agli agenti della polizia locale da un commerciante con negozio nella strada.

Gli uomini al comando di Davide Mondella , appena ricevuta la segnalazione, hanno quindi controllato le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza.

Avendo avuto un’indicazione piuttosto precisa sull’orario di transito del veicolo, in men che non si dica hanno intercettato l’auto in senso vietato e, attraverso il numero di targa, sono così riusciti a risalire alla persona alla guida.L’altro giorno, il giovane, che risiede in uno dei paesi del circondario meratese, è stato così convocato negli uffici della polizia locale.

Quando gli agenti gli hanno contestato il senso vietato, il giovane non ha negato né cercato scuse. «Si è limitato a dire - ha riferito il comandante Davide Mondella - che non è residente in città e che, quindi, non sapeva del senso unico».

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola sabato 12 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA