Gilardi torna ad Airuno per un giorno
Festa al centro anziani: «Sta benissimo»

Airuno Dopo quasi due anni costellati da polemiche e azioni legali, il professore ospite da amici «Lo abbiamo invitato facendo richiesta. Carlo ha parlato con tutti, era contento e motivato»

Gilardi torna ad Airuno per un giorno Festa al centro anziani: «Sta benissimo»
Il professor Carlo Gilardi tra gli amici del centro anziani per un pomeriggio di convivialità

Dopo quasi due anni, Carlo Gilardi è tornato ad Airuno. Anche se solo per mezza giornata.

Qualche giorno fa, il professor è stato infatti ospite del centro anziani, nel corso di un evento a cui hanno partecipato una quarantina di persone e che è stato organizzato come un pranzo per celebrare la fine della stazione degli appuntamenti estivi. Ad accompagnarlo in mezzo a tanti amici che non lo hanno dimenticato e che, nel corso dell’ultimo anno e mezzo, hanno sempre cercato di mantenere i contatti con l’anziano, ospite della casa di riposo Airoldi Muzzi di Lecco, l’avvocato Barbara Barra.

Accoglienza festosa

Prima dell’incontro con gli amici, Gilardi ha chiesto e ottenuto di visitare alcuni luoghi a lui cari. In particolare il parco pubblico comunale, intitolato alla mamma, realizzato dall’amministrazione del sindaco Alessandro Milani su un appezzamento di terreno in pieno centro e donato alla collettività proprio da Gilardi e dalla sorella alcuni anni fa.

Subito dopo, l’accoglienza tra gli amici che, guidati dalla presidente Apollonia Malighetti e Donata Colombo, hanno cercato di fare in modo che Carlo si sentisse il più possibile a proprio agio.

«Tutti noi lo abbiamo trovato molto bene. Abbiamo potuto constatare che è accudito e curato. Ci ha parlato di come trascorre le sue giornate, delle attività che svolge, alcune delle quali anche all’aperto. Era contento e motivato. Per noi tutti è stato molto emozionante».

Uno alla volta, rispettando il carattere schivo e riservato del professore, i presenti lo hanno avvicinato. Chi soltanto per un breve saluto chi, invece, per una chiacchierata un po’ più lunga. Tra loro, anche il sindaco Alessandro Milani.

«Carlo ha parlato con tutti e a tutti ha dimostrato di essere contentissimo. La sua presenza in paese, quello che ha detto, dimostrano quanto fossero false e infondate le voci secondo le quali non poteva incontrare nessuno»

© RIPRODUZIONE RISERVATA