Dodici ulivi al posto dei pini marittimi  Gli alunni seppelliscono le polemiche
BRIVIO - La piantumazione degli ulivi alle scuole primarie (Foto by Fabrizio Alfano)

Dodici ulivi al posto dei pini marittimi

Gli alunni seppelliscono le polemiche

Brivio, gli alberelli sono stati piantati stamattina

dai bambini della scuola primaria

Dodici ulivi per spegnere una volta per tutte le polemiche scoppiate quest’estate quando, per motivi di sicurezza, furono abbattuti una mezza dozzina di pini marittimi vecchi di decenni davanti all’istituto comprensivo di Brivio.

Stamattina, alla presenza del sindaco Federico Airoldi e degli assessori Marco Maggi e Tamara Mandelli, gli alunni delle primarie hanno piantato dodici ulivi nella zona dei parcheggi.

Con la cerimonia di oggi, il sindaco di Brivio ha quindi mantenuto fede a un impegno assunto all’indomani delle proteste divampate nel momento in cui, sulla pagina Facebook di “Sei di Brivio se…”, alcuni cittadini avevano contestato la decisione dell’amministrazione.

All’epoca, si era agli inizi del mese di agosto, Airoldi aveva promesso: «A fronte di otto piante abbattute ne saranno messe a dimora altrettante, già cresciute ed adulte».

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, mercoledì 21 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA