Cercatore di funghi trovato morto in montagna

Introbio Si tratta di un uomo di 79 anni residente a Barzanò

Cercatore di funghi trovato morto in montagna
Le ricerche condotte dai vigili del fuoco

Introbio

Si sono chiuse nel peggiore dei modi le ricerche di un uomo di 79 anni di Barzanò, uscito per cercare funghi nei boschi sopra Introbio e non più rientrato. Il corpo senza vita è stato trovato questa mattina

A dare l’allarme, attorno alle 18 di ieri, erano stati i familiari che non l’avevano visto rientrare dal giro in montagna che aveva intrapreso già in mattinata. La macchina delle ricerche si era quindi messa in moto. Impegnati sul campo gli uomini del Soccorso alpino e le squadre speleo-alpino-fluviali dei Vigili del Fuoco. Un campo base avanzato era stato installato poco sopra Introbio grazie a un mezzo dei pompieri adibito a comando per coordinare le ricerche.

L’area battuta ieri dai soccorritori è stata quella della Valbiandino e delle baite Serra, concentrandosi su sentieri, boschi e zone impervie che dall’abitato di Introbio salgono verso il pizzo dei Tre Signori e verso il rifugio Buzzoni. Impiegati anche i moderni mezzi di ricerca che permettono di captare il segnale dei cellulari, allo scopo di individuare il telefonino dell’anziano disperso

Le ricerche erano proseguite senza esito per tutta la notte. Da stamattina collaborava anche l’elicottero della Guardia di Finanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA