Cassago, spaccio nell’area della stazione  Arrestato con droga e contanti
La droga e i contanti rinvenuti dai carabinieri

Cassago, spaccio nell’area della stazione

Arrestato con droga e contanti

I carabinieri di Cremella hanno fermato un marocchino di 23 anni

Era in possesso di hascisc, cocaina , eroina, bilancini e poco più di mille euro

La pandemia non ferma la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti. Anche in queste settimane di isolamento, le forze dell’ordine non hanno allentato la morsa nei confronti degli spacciatori, riuscendo a mettere a segno importanti operazioni di polizia giudiziaria. Come quella portata a termine dai carabinieri della stazione di Cremella.

Attività di controllo

Proprio nell’ambito dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti dei reparti del Comando provinciale di Lecco, con particolare riferimento alle aree a ridosso delle stazioni ferroviarie.

I militari dell’Arma, sabato in tarda serata, già impegnati nei controlli conseguenti alle direttive ministeriali per la fase 2 dell’emergenza pandemica Covid-19, nel corso di attività di controllo delle vie adiacenti alla stazione ferroviaria di Cassago Brianza, hanno fermato un cittadino originario del Marocco, 23 anni, senza fissa dimora e irregolare su territorio nazionale, trovato in possesso di 61,8 grammi di hascisc, 11,6 grammi di eroina e 6,8 grammi di cocaina, due bilancini di precisione, nonché 1.141 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Il cittadino marocchino, arrestato per l’ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti, ieri mattina è stato condotto in Tribunale a Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l’arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola martedì 12 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA