Cassago, anziani sfrattati dal centro civico
«Dal sindaco mai una risposta»

Pirovano: «Ci ha intimato di sgomberare i locali: via trent’anni di storia»

Cassago, anziani sfrattati dal centro civico «Dal sindaco mai una risposta»
Cassago - L’ormai ex sede del gruppo anziani
(Foto di Sandro Menegazzo)

Il sindaco Roberta Marabese è perentoria: indietro non si torna.

É definitiva la decisione dell’amministrazione comunale di Cassago di non concedere più una porzione del centro civico di Oriano all’Associazione Pensionati Cassaghesi che da quasi trent’anni danno vita ad un centro sociale e ricreativo.

A inizio mese non è stata rinnovata la convenzione e ai pensionati guidati da Luigi Pirovano non è stata offerta alcuna alternativa. Anzi: è pure stato sollecitato lo sgombero di tutta l’attrezzatura presente.

«Esatto - conferma Pirovano - ci hanno detto di portare via tutto. É ovviamente tutto di nostra proprietà: ci sono i nostri archivi di trent’anni di attività, poi la cucina, il bancone del bar».

Una sorta di ultimatum, insomma, l’ennesimo schiaffo a chi ha gestito il centro per decenni e non si aspettava un trattamento di questo tipo.

Quello che più ha dato fastidio è il fatto di non aver avuto la possibilità di discutere con il Comune: «Da inizio novembre abbiamo scritto tre richieste al sindaco per conoscere le intenzione sul centro - dice Pirovano - nessuna ha avuto risposta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA