Campo da calcio, le aziende si nascondono

Merate Colombo (Osgb): «Dalla Technoprobe 250mila euro. Tutte le altre imprese si sono tirate indietro»

Campo da calcio, le aziende si nascondono
Le porte da ieri sono al loro posto...

Come promesso, il Comune farà la sua parte; gli imprenditori del territorio, invece, no.

L’eccezione, notevole, è quella della Technoprobe, che ha finanziato con 250 mila euro il progetto dell’Osgb che prevede, tra le altre cose, la realizzazione di un campo da calcio in sintetico in oratorio. Tutte le altre aziende, che lavorano anche a livello internazionale, si sono invece tirate indietro.

Emilio Colombo, presidente della Osgb, che il 4 dicembre scorso, dal palco dell’auditorium del cine-teatro Manzoni aveva lanciato la raccolta fondi per il campo, non nasconde la sua delusione: «Hanno risposto tutte: “Grazie, ma non ci interessa”».

Nel frattempo, il Comune di Merate ha trovato il modo di onorare la promessa che il sindaco aveva fatto davanti alla platea riunita al “Manzoni”.

«Quest’anno e il prossimo - spiega l’assessore al Bilancio Alfredo Casaletto - abbiamo messo a bilancio rispettivamente 40 mila euro e 45 mila che assegneremo a associazioni sportive o società che abbiamo eseguito interventi di miglioramento su strutture private, ma utilizzate pubblicamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA