Cagnolina avvelenata in riva all’Adda  «Me l’hanno uccisa con una caramella»
Katya Maison con la piccola Babà, la cagnolina è morta avvelenata

Cagnolina avvelenata in riva all’Adda

«Me l’hanno uccisa con una caramella»

La triste storia raccontata dalla padrona che domenica era andata sulle sponde del fiume a Brivio

Un esemplare di cane levriero greyhounds è stato avvelenato domenica a Brivio ed è morto tra gli spasmi in una clinica veterinaria ad Arlate, dove la proprietaria l’aveva portato nel disperato tentativo di salvarlo.

Subito dopo, Katya Maison, seppure scossa per l’accaduto, ha presentato denuncia contro ignoti alla caserma dei carabinieri di Brivio. Ieri mattina, invece, ha raggiunto gli uffici della polizia locale, dove ha raccontato l’accaduto. Quindi, ha ottenuto dal vicesindaco Lorenzo Mazzoleni la promessa che a brevissimo tutta l’area dopo il ponte sarà bonificata.

«La mia Babà - ha raccontato la donna ancora visibilmente scossa e rattristata per l’accaduto- era appena arrivata dall’Irlanda. Ne avevo visto un esemplare da un’amica, che lo aveva adottato attraverso il programma Sos levriero. Ho fatto lo stesso anche io, aspettando l’arrivo per tre mesi. Purtroppo, dopo appena 15 giorni dal suo arrivo a Brivio, il mio cane è stato ucciso in questo modo così barbaro».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 15 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA