Berlusconi arriva a Rogoredo

Un caffè, due foto e tante voci

Casatenovo: l’improvvisa

tappa in una pasticceria

Berlusconi arriva a Rogoredo Un caffè, due foto e tante voci
Silvio Berlusconi con ititolari della pasticceria

Che voglia comprare villa Giambelli? E’ questo l’interrogativo che serpeggia tra i residenti di Rogoredo quando hanno saputo della visita di un ospite fuori dal comune, l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

Nei giorni scorsi infatti il magnate con casa ad Arcore, a pochi chilometri dalla frazione casatese, ha visitato Rogoredo e si è fermato alla pasticceria Ficano, di proprietà di Agostino, Edoardo e Sara, che vi lavorano assieme alla mamma Lucia.

La pasticceria si trova a pochi metri dalla chiesa parrocchiale di Rogoredo, in via San Gaetano, ed è particolarmente nota nel circondario.

Ora, la notizia è rimbalzata la scorsa estate, Berlusconi sarebbe intenzionato a rimescolare le carte del proprio patrimonio immobiliare. La sua presenza a Rogoredo, per la vulgata popolare, non si spiegherebbe altrimenti che con una visita a Villa Giambelli, il cui muro di cinta del parco corre proprio di fronte alla pasticceria Ficano, e che potrebbe essere nella lista delle proprietà da acquistare per il Cav.

L’articolo su La Provincia di Lecco del 25 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA