A Robbiate il rondò della legalità
È stato intitolato a Pio Galli

Forfait del segretario generale Cigl Maurizio Landini, bloccato dal Covid

A Robbiate il rondò della legalità È stato intitolato a Pio Galli
ROBBIATE - La rotonda intitolata a Pio Galli
(Foto di Fabrizio Alfano)

È stata intitolata alla legalità e al sindacalista Pio Galli la rotonda di Robbiate che si incontra lungo la Sp 56, a ridosso della sede della Cgil.

Assente Maurizio Landini , segretario generale della Cgil, bloccato dal Covid, la vice Tania Scacchetti ha sottolineato il grande valore simbolico del «presidio di legalità e pace». «La vita di Pio Galli è stata un grande esempio per noi - ha detto - e lo deve essere anche per i giovani. Negli anni dai ’50 ai ’70 ci sono state molte conquiste sindacali basate su sofferenza e morti. Dobbiamo ricordarle non come una semplice memoria, ma come base per costruire valori ed esperienze future».

Parole che sono risuonate anche nel discorso introduttivo del segretario lecchese Diego Riva che ha sottolineato l’importanza del «principio di legalità», ricordando le tante battaglie portate avanti dalla Cgil di Lecco, tra le prime ad aderire a Qui Lecco libera, anche per la riconversione dei beni sottratti alla mafia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA