Trovare o ritrovare lavoro  se si parte in svantaggio
L’inaugurazione del servizio Cesea, due anni fa

Trovare o ritrovare lavoro

se si parte in svantaggio

Una serata per fare il punto sul Centro servizio adulti

Tore Rossi: «Lavoriamo quotidianamente per un mondo senza esclusi»

Il servizio socio occupazionale Cesea (Centro Servizio Adulti), che si occupa di inserimenti o reinserimenti lavorativi di persone fragili, in situazione di forte criticità, ha presentato venerdì sera il rendiconto dell’ultimo anno di attività. A far da padrone di casa è stato Tore Ro ssi, che ne è il presidente. Si è trattato di un incontro festoso, che nella prima parte ha dato spazio alle autorità ed agli “amici”, da sempre vicini alla sua attività. Sono intervenuti il sindaco di Lecco, Virginio Brivio, il presidente della Fondazione Comunitaria del Lecchese, Mario Romano Negri, il prevosto di Lecco, monsignor Franco Cecchin, il direttore della Caritas ambrosiana, Luciano Gualzetti, e il presidente della cooperativa “L’Arcobaleno”, Renato Ferrario. Con loro c’erano tanti amministratori locali, imprenditori e amici.

«Siamo una famiglia – ha detto Tore Rossi – ma non l’esercito della salvezza. Aiutiamo a rimarginare le ferite degli altri ma contemporaneamente curiamo le nostre. Noi lavoriamo quotidianamente per un mondo senza esclusioni; un mondo in cui ciascuno possa esprimere i suoi talenti. In questa nostra attività incrociamo tantissimo altruismo, per questo riteniamo che il nostro “tesoro” vada donato e condiviso con il territorio». In quest’ultimo anno sono stati 55 gli ospiti seguiti da Cesea, che si avvale dell’apporto di numerosi operatori e volontari. Dal dicembre 2014 le donazioni sono state 253 e sono stati raccolti più di 93mila euro che vanno ad assommarsi ai fondi di natura pubblica o istituzionale. Grazie a questi fondi, entro la primavera del 2018, saranno creati tre nuovi laboratori: uno di falegnameria, un altro per la manutenzione delle macchine agricole ed un terzo per il lavaggio interno delle auto. Nuove attività che consentiranno di dare lavoro ad altre 10/15 persone.

Il Cesea, dunque, è una realtà ormai radicata dentro il nostro territorio, come ha rilevato il sindaco di Lecco: «Nell’attività di Cesea il mondo del sociale e l’imprenditoria privata hanno stretto un’alleanza che dà nuove prospettive future anche per un possibile e definitivo inserimento nel mondo del lavoro. Un’ulteriore conferma di come il tema del lavoro in Cesea vada di pari passo con una non comune attenzione alle persone».

Parole che hanno trovato conferma sia in quelle di Mario Romano Negri, che ha sottolineato l’importanza di superare l’assistenzialismo a favore dell’inclusione sociale, e ancora in quelle di Luciano Gualzetti: «Di fronte al continuo aumento delle persone in difficoltà, il lavoro diviene il fattore determinante per dare loro una vera dignità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA