Trend mercato immobiliare  Cresce a Lecco, giù a Sondrio
Il mercato immobiliare lecchese mostra segni di risveglio

Trend mercato immobiliare

Cresce a Lecco, giù a Sondrio

Nei primi nove mesi del 2019 a Lecco sono state concluse positivamente 360 trattative

Con 360 compravendite nei primi 9 mesi del 2019 la provincia di Lecco segna un +5% nell’andamento del mercato immobiliare locale rispetto al periodo gennaio-settembre 2018.

Secondo i dati dell’ufficio studi di Tecnocasa su base Agenzia delle entrate l’andamento lecchese è solo di poco al disotto di quello nazionale, che segna una crescita del 5,7% per un totale di 435.243 operazioni. Tuttavia rispetto all’andamento medio delle province dell’area Nord Italia che segna una crescita del 6,7% Lecco ha performato un po’ meno.

Milano, e comunque le grandi città, è un caso a sé visto che si rivela ancora una volta quella più dinamica con un aumento delle compravendite del 9,4%, per un totale di 19.071. La crescita percentuale maggiore della Lombardia è quella di Brescia (+18,3% per un totale di 2mila compravendite), seguita da Mantova (+16,1%, per 470 compravendite), da Bergamo (+15,8%, 1.230 compravendite). Negative invece Pavia (-0,1%, per 740 operazioni) e Sondrio che perde il 2,5% per un totale di 155 compravendite.

Circa l’andamento nelle principali città italiane, dopo Milano c’è Bologna con +8,7%, mentre nello stesso periodo tuttavia a segnare uno dei risultati peggiori è stata Firenze, che ha chiuso i primi tre trimestri con un calo del 6,7%.

Bene invece per Genova che con una crescita del 7,1% registrava già da diversi trimestri una ripresa di mercato.

Comunque, spiega Tecnocasa, «tra le realtà capoluogo e non capoluogo non c’è stata una differenza sostanziale di crescita delle transazioni: le prime hanno segnalato un aumento del 5,4%, mentre le seconde del 5,9% a conferma che anche le realtà più piccole stanno migliorando».


© RIPRODUZIONE RISERVATA