Torrente Molgorana a rischio  Interventi contro l’erosione
Uno dei punti in cui è stato registrato il dissesto delle sponde del rio Molgorana a Casatenovo

Torrente Molgorana a rischio

Interventi contro l’erosione

A Casatenovo l’amministrazione comunale dà il via libera alla sistemazione. La zona è attraversata da sentieri e la sponda può crollare

Via libera dell’amministrazione di Casatenovo ad un intervento di sistemazione del torrente Molgorana a Campofiorenzo, in una zona attraversata da sentieri pedonali dove un tratto di sponda è molto pericoloso e rischia di crollare trascinando con se chi si trova a passare a piedi.

«In prossimità di uno dei sentieri che attraversano l’area verde, l’attività erosiva del torrente ha creato un salto morfologico alto circa 4 metri e una forra lunga una ventina di metri – scrivono i progettisti di questo intervento, i geologi Renato Caldarelli e Massimo Elitropi dello studio Eurogeo di Bergamo - Il ciglio della scarpata che delimita l’incisione appare in condizioni di equilibrio limite, in parte sostenuto dalle radici della vegetazione, la cui esposizione rende tuttavia instabili le piante di alto fusto».

«La pericolosità per l’incolumità dei cittadini, è dovuta alla rete di sentieri che passano in prossimità delle scarpate. Il passaggio delle persone in prossimità del ciglio, localmente sottoescavato, può causarne il crollo e trascinare con se il malcapitato sul fondo della forra».

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 22 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA