Spaccio nei boschi lungo la Statale 36  Due uomini arrestati a Rogeno
Rogeno - La merce sequestrata dai carabinieri

Spaccio nei boschi lungo la Statale 36

Due uomini arrestati a Rogeno

Entrambi marocchini, avevano con sé eroina, cocaina e hashish

Altri due pusher nordafricani in manette. È il bilancio dell’ultima attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Lecco, con particolare attenzione alle aree boschive poste a ridosso della Statale 36.

Nella nottata tra giovedì e venerdì, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobie della Compagnia di Merate, sono intervenuti in località Casletto del comune di Rogeno.

Lì hanno sorpreso e tratto in arresto due persone, entrambe originarie del Marocco: si tratta di un uomo di 27 anni, irregolare sul territorio nazionale, e di un sodale di 42 anni residente in provincia di Cosenza, quest’ultimo già noto alle forze di Polizia.

Nel corso dei controlli, i militari li hanno trovati in possesso di 166 grammi di eroina, di dieci grammi di cocaina e di 84 grammi di hashish: quest’ultima droga era già stata in parte suddivisa in dosi pronte per essere vendute. I carabinieri hanno sequestrato anche cinque telefoni cellulari, un bilancino di precisione e 655 euro in contanti: questa somma, secondo gli investigatori, è il frutto dell’attività di spaccio.

Stamattina i due sono stati condotti presso il Tribunale di Lecco; il giudice, dopo aver convalidato gli arresti, ha disposto per entrambi la custodia cautelare in carcere in attesa del processo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA