Robbiate, Investito mentre attraversava
Troppo grave il trauma, non ce l’ha fatta

Robbiate Aurel Pavalache, 59 anni, è deceduto in ospedale a tre giorni dal tragico incidente Da poco trasferito in paese, abitava con il figlio e il nipotino in una palazzina di via Mazzini

Robbiate, Investito mentre attraversava Troppo grave il trauma, non ce l’ha fatta
L’incidente è avvenuto sulle strisce pedonali

È purtroppo deceduto Aurel Pavalach e, il ciclista di 59 anni di origini rumene che nel tardo pomeriggio di martedì è stato investito sulle strisce pedonali lungo la strada provinciale 54 Paderno Monticello davanti al colorificio Brianza Car.

Il decesso

Il decesso è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì, all’ospedale di circolo di Varese dove era stato trasportato dall’elisoccorso in codice rosso con un forte trauma commotivo. Era stato tenuto sedato nella speranza che le sue condizioni potessero migliorare ma alla fine si è arreso, non ce l’ha fatta ed è spirato. Come si ricorderà, stava attraversando le strisce pedonali spingendo la propria bicicletta a mano. Si era fermato nella parte sud della strada ed aveva atteso che le auto si fermassero prima di attraversare. Uno degli automobilisti si era fermato ed aveva fermato le auto che seguivano lasciandolo passare, ma appena la sua bicicletta aveva superato il cofano dell’auto, era sopraggiunta una motocicletta, una Yamaha 125, guidata da un ragazzo di 18 anni. Stava superando le auto in coda, ed arrivato alle strisce pedonali ha urtato la ruota anteriore della bici spingendo Aurel ad alcuni metri di distanza lungo la carreggiata.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 8 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA